Tu sei qui

  1. CALCOLO CORRISPETTIVO

Variazioni

Il corrispettivo previsto per la VARIAZIONE DI ATTESTAZIONE dei requisiti di ordine generale, speciale o per il sistema di qualità aziendale ed elementi significativi e correlati del sistema di qualità aziendale (art.63, del D.P.R. 207/2010), è determinato con la seguente formula matematica:

P = [ 258.228/12.500 + ( 2 x 1 + 8 ) x 413,16] x 1,0413 x 1,304 x (0,05 oppure 0,10)*

*dove:
0,05 si applica a tipologie di variazione di cui ai punti:
5.1.1 Variazione denominazione o ragione sociale, purchè non conseguenti ad ipotesi di fusione o di altra operazione che comporti il trasferimento di azienda o di un suo ramo;
5.1.2 Variazione della sede;
5.1.4 Trasformazione societaria in cui non vi è trasferimento d'azienda nè di un suo ramo;
5.3.1 Variazione dell'attestazione a seguito della richiesta di inserimento dell'indicazione dell'avvenuta acquisizione del certificato di qualità aziendale (art.63, del D.P.R. 207/2010)
5.3.2 Variazione dell'attestazione a seguito del rinnovo della certificazione di qualità aziendale già posseduta ed indicata nell'attestazione.
0,10 si applica a tipologie di variazione indicata al punto:
5.1.3 Variazione della rappresentanza legale e/o della direzione tecnica di cui all'articolo 87, comma 3, e articolo 248, comma 5, del Regolamento; (0,10% del minimo per ogni soggetto che si verifica).
5.2.1 Variazione del direttore tecnico che ha consentito la qualificazione ai sensi dell'articolo 79, comma 14 del Regolamento;


Ove si debba procedere contemporaneamente a variazioni relative a più tipologie (variazioni di più requisiti generali o variazione di requisiti speciali e generali), i parametri sopra indicati sono ulteriormente abbattuti del 50%.
N.B.: Se sono interessati i punti 5.1.4 o 5.2.1 è necessario contattare la sede per il calcolo del corrispettivo corretto.

SELEZIONARE NEI CAMPI SOTTOSTANTI IL TIPO DI VARIAZIONE DELL'ATTESTAZIONE
Variazione Tipologia
nr. di soggetti
=

(Prezzo Minimo) I.V.A. esclusa